Tag Archives: dataviz

Giorgia Lupi è una information designer italiana, autrice di Dear Data, un esperimento tra arte e visualizzazione dati nato per focalizzare l’attenzione sugli Small data, cioè i piccoli dati personali, oltre ai Big Data di cui solitamente sentiamo parlare. Per un anno ha tenuto una corrispondenza settimanale con la data designer Stefanie Posavec: ogni settimana ognuna delle due teneva traccia in modo analogico, disegnando su una cartolina, alcuni dati personali (ad esempio il numero di volte in cui si guardava l’orologio durante la giornata; oppure le lamentele). Da questa piccola meravigliosa galleria di datificazione di gesti quotidiani è poi nato il libro. Alcune sue opere sono state esposte al Moma di New York.

Per Saperne Di Più

Quali percorsi legano progettazione multimediale e complessità? Tra fine novembre e inizio dicembre si terranno a Pordenone 4 Seminari tematici sulla relazione fra la progettazione multimediale digitale e la complessità delle sfide che ci attendono.

Il ciclo di incontri è organizzato dal Biennio Magistrale in Comunicazione Multimediale e Tecnologie dell’Informazione dell’Università di Udine. Questo ciclo di seminari tematici si inquadra nell’offerta che l’Università di Udine, per tramite del Dipartimento di Scienze Matematiche Informatiche e Fisiche, fa agli studenti, orientata al Territorio attraverso la missione istituzionale del Terzo Settore.

Il ciclo di seminari è organizzato dal prof. Giuseppe Marinelli De Marco insieme al Complexity Education Project (gruppo di studio e ricerca sui sistemi complessi dell’Università di Perugia), in vista di collaborazioni / future collaborazioni.

Per Saperne Di Più

Un sito tutto da esplorare, per capire quali sono le storie memorabili che sopravvivono nel tempo nella nostra memoria a medio termine.

The Lifespan of News Stories” è un nuovo progetto di visualizzazione dati sviluppato da Google Trends, coordinato da Alberto Cairo, uno dei massimi esperti mondiali del settore.

Sono state analizzate le ricerche più frequenti fatte su Google, negli Stati Uniti nel 2018, verificando l’evoluzione dell’interesse per quell’argomento nell’arco di 60 giorni. Esplorando le infografiche dinamiche e interattive è possibile scoprire come cambia l’attenzione per le notizie nel tempo, e che forma hanno i search trends, ovvero dove ci sono i picchi di attenzione (appena uscita la notizia, oppure se ci sono più picchi nel tempo).

Per Saperne Di Più