Tag Archives: arte

Nel mese di Maggio 2019, il Macro Asilo ha ospitato nelle sue sale la manifestazione ufficiale di apertura della decima edizione del Festival della Complessità, interamente dedicato al tema “Pensare a come pensiamo”: un ricco weekend di eventi che si è concluso domenica 12 maggio con il lancio della prima delle dieci lezioni organizzate dal Complexity Education Project.

Le lezioni si sono svolte nell’arco di tre week end, condividendo e confrontando con il pubblico i concetti chiave legati alla parola “complessità”:  il pensiero sistemico e l’analisi delle reti sociali applicate all’arte e al design, all’urbanistica e alla data visualization, senza trascurare gli aspetti più innovativi che riguardano l’applicazione del paradigma cognitivo complesso al management e al machine learning, alle fake news e alla politica, ai problemi di conflitto fra trasparenza e diritto alla privacy, per finire con il rapporto tra tecnologia e cultura.

Per Saperne Di Più

Il Festival Ars Electronica di Linz (Austria) mette a disposizione a questo indirizzo i preziosi materiali multimediali presentati durante l’edizione 2018.
Ars Electronica, fin dal 1978,  è un punto di riferimento avanzato sulle ricerche che si muovono sperimentalmente alla “confluenza di arte, tecnologia e società”; il tema specifico su cui si confrontano gli interventi, le mostre, le performance, le interazioni, i prodotti,  le proposte cambia di anno in anno. Il tema  conduttore dell’edizione 2018 sembra fatto apposta per gli studi sulla complessità, con il suo titolo: “Errore. L’arte dell’imperfezione”. Nell’ultima edizione, sono intervenuti più di 1000 fra artisti, scienziati, attivisti e imprenditori, con un’affluenza di pubblico che ha superato le 100.000 presenze.

 

Fino all’11 novembre 2018, nella città belga di Kortrijk si svolge Play, un festival diffuso in tutta la cittadina, che presenta le opere di quaranta artisti internazionali, ispirate al tema del gioco. Gioco inteso come forma di arte coinvolgente, partecipativa, interattiva, multimediale: insomma complessa, in grado di esprimere l’emergere di nuove forme di creatività e di relazione.