Giovedì 9 dicembre, dalle 21 alle 22:30, si tiene il quarto appuntamento del Complexity Literacy Meeting 2021, dal titolo #incomunicabilità #stupore – Due libri per dialogare di complessità.

L’evento è dedicato alla presentazione di libri che parlano di complessità, organizzato dal Complexity Institute in collaborazione con il Complexity Education Project.

Registrati all’evento

 

 

 

Le ragioni del dubbio.

L’arte di usare le parole

Le vie del senso.

Come dire cose opposte con le stesse parole

di Vera Gheno

di Annamaria Testa

Sociolinguista specializzata in comunicazione digitale, traduttrice dall’ungherese e conduttrice radiofonica, ha collaborato per vent’anni con l’Accademia della Crusca. Attualmente lavora con la casa editrice Zanichelli, insegna all’Università di Firenze, e ha condotto con Carlo Cianetti il programma di Rai Radio1 Linguacce.

Si occupa di comunicazione e di creatività. Alla professione di consulente per le imprese affianca una intensa attività di scrittura e oltre vent’anni di docenza universitaria. Nel 2008 apre il sito non profit “Nuovo e utile”, sul quale ad oggi ha pubblicato oltre 700 articoli dedicati a creatività, comunicazione e dintorni. Sugli stessi temi ha pubblicato otto saggi. Gli ultimi due sono Il coltellino svizzero e Le vie del senso, entrambi usciti con Garzanti. Dal 2012 scrive per internazionale.it.

L’incontro è moderato da Dario Simoncini, Docente di Organizzazione e Management della Complessità, Università di Chieti-Pescara.

 

Due le rubriche fisse:

Giuseppe Zollo collega le due parole chiave della serata che legano i due libri

 

Valerio Eletti e Massimo Conte presentano una recensione breve di un libro suggerito dal CEP

Il teaser dell’evento: